Tag Archives: polpette

Polpette di carne al sugo con puré e spinacini freschi

Confesso:
ho parlato per anni
perché qualcuno capisse
quello che sento.
Stasera ti confesso
che sono entrato in un porto
ed ho cercato una nave
che mi portasse lontano.
Non voglio più vedere le cose
che mi hanno fatto sentire questo silenzio.

Pier Paolo Pasolini

Polpette di carne al sugo con puré e spinacini freschi 

Sicuramente non troppo originali, ma fanno venire sempre l’acquolina in bocca 🙂

10580659_10152751967014888_5400222531954760264_o

Ingredienti (per 2) 

300 gr di carne

1 uovo

Pangrattato

300 ml di sugo di pomodoro

Olio, sale e pepe

80 gr di spinaci freschi

300 gr di patate

90 ml di latte

1 pezzettino di burro

10917951_10152751967309888_8094797234294027905_o

Mettere a bollire le patate con la buccia per 45 minuti. Nel frattempo impastare carne, uovo, sale, pepe e pangrattato e formare delle piccole polpettine, ripassandole nel pangrattato. Mettere a scaldare il latte in un pentolino a fuoco bassissimo.

Scolare le patate, sbucciarle e passarle con lo schiaccia patate, aggiungere il burro e il latte. Mescolare bene, salare e pepare.

Scaldare il sugo (con un soffritto o meno). Cuocere le polpette in una padella con 1 filo d’olio. Condire gli spinacini con sale, olio e un goccio di limone.

Servire le polpette bollenti sul pure, con una cucchiaiata di sugo sopra e gli spinaci a parte.

Tagged , , ,

Polpette di merluzzo e cipolline caramellate con crema di piselli e menta

Noi che imparammo ad amarci d’amore
Al buio, al vento, al mare

Cipolline caramellata e polpette di merluzzo con crema di piselli e menta 

10372909_10152613228644888_9119333053017998375_o

Ingredienti per 3 

450 gr di piselli surgelati

Un po’ di foglie di menta

400 gr di merluzzo

Pangrattato

1 tuorlo

9-12 cipolline

1 cucchiaio di miele

Sale olio e pepe

1557161_10152613228764888_2456423830504928471_o

Bollire i piselli surgelati, frullarli con menta, olio, sale e pepe.

Cuocere con un filo d’olio e un dito d’acqua le cipolline finchè non sono semi trasparenti, a fuoco bassissimo per non farle annerire.

Nel frattempo cuocere in padella il merluzzo, finchè non si sfalda, lasciarlo raffreddare. Aggiungere al pesce, un tuorlo, sale, pepe e una manciata di pangrattato. Impastare bene con le mani finchè il composto non risulta malleabile (nel caso aggiungere altro pangrattato), formare delle piccole polpettine con le mani e passarle ancora nel pangrattato.

Aggiungere il cucchiaio di miele e un pizzico di sale nelle cipolline e lasciare caramellare.

Friggere le polpettine e scaldare la crema di piselli.

Comporre il piatto.

Tagged , , , , ,

Polpette di fagioli e ricotta su cremina al rosmarino

Se non siamo donne stupide perché nessuna ha capito?
Se non abbiamo intuito ciò che stava succedendo di chi é colpa?
Perché invece di far promesse che non si possono mantenere non possiamo tutti essere un po’ veri e sinceri?
Dire “è finita” e spiegare perché. Stop. Senza omettere nessuna informazione vitale, senza scuse banali e insulse. Senza trascinare la cosa per giorni.

“Stare insieme” o “non stare insieme” che vuol dire poi? Penso che sia una scelta che si fa ogni giorno non una definizione sterile e senza fondamenti.
Ma dirsi ti amo… quello cambia tutto. Quando dici che ami, ti prendi la responsabilità che anche nei giorni in cui diventa difficile stare insieme tutelererai la persona che ti sta affianco da qualsiasi dolore che potrebbe provare.
Amarsi é un cuscino che ti salva se stai per cadere, un salvagente che ti impedisce di annegare.
Non credo nello stare insieme, credo nei “ti amo”.

Ogni giorno però ho paura che il tuo ti amo non stia più funzionando, mi sento sola e persa, ma soprattutto impotente.
Posso combattere per entrambi, da sola, posso convincerti, implorarti e amarti dalla punta dei piedi alla punta di ogni singolo ricciolo. Posso mandarti video che a me spezzano il cuore per provare a vedere se il tuo è ancora vivo. Posso accettare di non avere risposta.
Ma non mi prendere in giro, siamo nati amici e conosco ogni singola tua espressione, ogni fossetta ai lati della tua bocca.
Forse per comprendere davvero come la pensi, dovrei semplicemente venir lì e farmelo dire.

Polpette di fagioli e ricotta su cremina al rosmarino

image

Ingrendienti (per quattro):
Un barattolo di fagioli già cotti
250 gr di ricotta
Pangrattato
Mezzo cucchiaio di farina
1 pezzetto di burro
1 tazza di latte
Sale, olio, noce moscata
Rosmarino

image

Mettere in un mixer i fagioli, la ricotta, un po’ di rosmarino, sale e pepe e tritare a lungo.
Addensare questo impasto con un po’ di pangrattato, non troppo perché i fagioli seccano in fretta.
Formare delle polpettine e metterle su una teglia da forno ricoperta di carta da forno senza grassi aggiunti.
Infornare a 180gradi finche non saranno dorate, girarle dopo 7 minuti di cottura.
Nel frattempo tritare un altro po’ di rosmarino e tenerlo da parte. In un pentolino fare sciogliere il burro e aggiungere la farina, aspettare 2 minuti mescolando che cuocia senza cambiare colore e aggiungere a filo il latte mescolando con una frusta, ottenendo una besciamelle un po’ liquidina.
Aggiungere il rosmarino tritato, sale, pepe e noce moscata.
Servire le polpettine sulla salsina.

Tagged , , , ,